In questo articolo scoprirai come creare un’app gratis e quali strumenti gratuiti puoi utilizzare. Il passaggio al mobile ha focalizzato l’attenzione delle aziende sul fatto che hanno necessità di indirizzare i propri clienti in modo più personalizzato. Per avere una strategia mobile efficace, le imprese devono avere la capacità di interagire con i loro clienti da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento. Questo non vuol dire che dovresti creare un’app solo perché i tuoi clienti trascorrono molto tempo sui loro smartphone. La tua app deve offrire un valore superiore a quello offerto da altre piattaforme come il sito internet.

6 segnali per capire che è il momento di creare un App

Qui di seguito parliamo dei 6 segnali che ti fanno capire se per la tua attività è giunto il momento di sviluppare un’app mobile.

  1. Stai riscontrando sul tuo sito web un elevato traffico da mobile: è un segnale rivelatore del fatto che dovresti sviluppare un’applicazione mobile. Dovresti identificare quando e dove i tuoi utenti interagiscono con il tuo marchio. Stanno visitando il tuo sito in viaggio? Se registri un considerevole traffico da mobile significa che i clienti vogliono interagire con il tuo brand mediante i loro dispositivi mobili. Quindi devi aiutarli e offrire loro un’esperienza mobile personalizzata. Rendendo semplice ed immediato l’accesso a tutte le informazioni che stanno cercando.
  2. I tuoi clienti rientrano in una fascia demografica molto giovane: uno studio di ComScore indica che le persone che rientrano nella fascia di età compresa tra 18 e 24 anni utilizzano più app mobili di qualsiasi altro gruppo. I ragazzi tra i 25 e i 34 anni seguono immediatamente dopo. Un altro studio ha rilevato che quasi il 50% dei millennials ha scaricato app per lo shopping e il commercio elettronico sul proprio telefono e oltre il 27% utilizza applicazioni di vendita al dettaglio per usufruire di offerte e sconti esclusivi. Queste statistiche dimostrano che i millennials, e più in generale le persone appartenenti alle fasce di età più giovani, sono estremamente propensi alla shopping experience tramite mobile.
  3. La tua attività si basa sul commercio elettronico: anche se ricevi molte richieste di acquisto tramite il tuo sito di e-commerce, hai considerato i tuoi clienti da mobile? Non affidarti solo ai clienti che navigano sul tuo sito web. Un’app mobile può aumentare la redditività con offerte speciali, notifiche push, annunci sponsorizzati geolocalizzati ecc. I tuoi clienti sono esigenti, desiderano programmi di fidelizzazione, esperienze di shopping più ricche e nuovi modi di creare engagement con il tuo brand.
  4. Hai un negozio: le statistiche mostrano che gli acquirenti utilizzano le app di vendita al dettaglio durante le loro visite in negozio. Più della metà degli acquirenti che utilizzano app al dettaglio, le utilizzano durante gli acquisti in negozio, per riscattare gli sconti in cassa, trovare prodotti e visualizzare valutazioni e recensioni dei prodotti. Sfruttare questi dati raccolti sui tuoi clienti può aiutarti a personalizzare la shopping experience mentre gli acquirenti sono nel tuo negozio. Ciò può migliorare l’esperienza che il cliente vive, semplificando il percorso d’acquisto ed incrementando alla fine le vendite.
  5. Puoi offrire più valore oltre il tuo sito: il primo passo in qualsiasi strategia mobile è capire cosa vogliono i clienti dal tuo brand. Puoi fornire loro ancora più valore tramite un’app mobile? Come può un’applicazione per smartphone e tablet semplificare loro la vita? Più conosci i tuoi clienti, meglio sarai in grado di capire le loro esigenze e offrirgli un servizio davvero utile ed efficiente.
  6. I tuoi concorrenti hanno un’app mobile sugli store: se i tuoi concorrenti hanno già un’applicazione sull’Apple Store e/o sull’Android Store, sei un passo dietro di loro, ma non è troppo tardi. Cosa stanno facendo i tuoi concorrenti? Dove possono migliorare? Non creare mai un’app che esiste già. Fai vivere ai tuoi utenti un’esperienza unica, con contenuti diversi e che sia innovativa nei servizi che offre.

Oggi i tuoi clienti hanno a disposizione nuovi strumenti per comunicare con la tua attività. Se non vuoi rimanere indietro rispetto ai competitors, se senti il bisogno di avere una consulenza nel campo delle strategie di marketing, se ti rendi conto che la tua attività necessità di nuove idee per far fronte alle sfide del mercato e aumentare i fatturati, crea la tua applicazione con gli strumenti gratuiti presenti sul web.

Come creare un’app gratis?

Creare un’applicazione personalizzata è molto complesso ed è un lavoro riservato agli sviluppatori. Se intendi integrare la tua applicazione con sistemi di notifiche push o con preventivatori dovresti rivolgerti ad aziende specializzate. Stesso discorso se desideri pubblicare le applicazioni sugli store iOS e Android. Quello che puoi fare però è realizzare una piccola applicazione per smartphone utilizzando i software per l’app making online. Non potrai contare su funzionalità avanzate ma potrai dare ai tuoi clienti un servizio in più.

Lista dei migliori software online per creare app gratis

AppsGeyser

AppsGeyser è un software online abbastanza facile da utilizzare. Utile per creare applicazioni semplici senza conoscere una riga di codice. Di seguito i passaggi da seguire per realizzare la tua applicazione:

  1. Vai su Create App
  2. Scegli Create App to Earn
  3. Puoi scegliere tra diverse opzioni. Se tu possiedi un sito web scegli “Website”. Così potrai convertirlo in un’applicazione mobile.
  4. Inserisci l’indirizzo (URL) del tuo dominio e clicca su “Go”
  5. In “Select blog type” scegli “WordPress Blog” se il tuo sito è stato realizzato con il CMS WordPress.
  6. Verifica poi che sia attivo il segno di spunta su “Enable push notifications” per fornire ai tuoi utenti notifiche istantanee.
  7. Scegli il layout del menu. Ti consiglio “Bottom menu”.
  8. Clicca poi su “Next” per 3 volte. Automaticamente il software estrarrà il titolo del sito, la descrizione breve del sito e la favicon.
  9. Clicca infine su “Create” e registrati inserendo la tua email e una password oppure cliccando su “Sign in con Facebook” per registrati con il tuo account.
  10. Infine clicca su “Download .apk”
  11. Adesso puoi inserire il download della tua app sul tuo sito oppure inviare il “Qr Code” o il link per far scaricare la tua app Android ai tuoi clienti.

Se vuoi integrare la tua applicazione con le notifiche push devi creare un account su Firebase Console e creare un nuovo progetto per ottenere il “Server key” e il “Server ID” da reinserire su Appgeyser. Le notifiche push ti permettono di inviare direttamente, sui telefoni degli utenti che hanno installato la tua applicazione, messaggi o promozioni.

Appsbar

Con Appsbar puoi creare un app nativa partendo dal tuo sito web. Tutti i passaggi:

  1. Vai su Appsbar e clicca su “Sign Up”.
  2. Effettua la registrazione inserendo i tuoi dati.
  3. Clicca su “Create New App”.
  4. Scegli la tua categoria merceologica e clicca su “Next”.
  5. Clicca su “Create Manually”.
  6. Personalizza la tua applicazione e clicca su “Continue”.
  7. Personalizza le pagine della tua applicazione.
  8. Infine clicca su “Publish”

Altri siti web utili

Se non sei soddisfatto del risultato puoi provare altri due servizi gratuiti:

  • AppMakr: offre un piano gratuito;
  • Moincube: offre diversi piani di abbonamento tra i quali un piano Free

Vuoi ricevere altri tutorial come questi? Iscriviti alla nostra Newsletter.