Quali sono le creature marine più pericolose che possono creare problemi?

Vediamo insieme cosa fare nel caso venissimo punti da una creatura marina dotata di aculei e spine velenifere.

Quali sono le creature marine dalla quali stare alla larga?

Sabbia dorata, onde blu, scogli suggestivi e fondali da esplorare. Il sogno di tutto l’anno. Un sogno che però porta con sé il rischio di imbattersi in creature marine che possono creare qualche problema.

Nei nostri mari vi sono infatti più di 200 specie di pesci velenosi. Dunque prima di immergersi bisogna prima di tutto dotarsi e dotare i bambini di apposite scarpette. E vicino alle scogliere fare un controllo con la maschera subacquea per individuare per tempo creature nemiche da cui stare alla larga.

Quali sono le creature marine dalla quali stare alla larga?

Creature marine sono dotate di aculei con ghiandole velenifere.

Le meduse: rilasciano una tossina ad effetto orticante

Anche se quelle nostrane non sono particolarmente pericolose, essere sfiorati da un loro tentacolo provoca, nella zona colpita, un dolore acutissimo, chiazze rosse, bolle, talvolta malessere ed in rari casi febbre.

Il contatto con queste creature marine lascia sulla pelle vescicole invisibili che aprendosi rilasciano una tossina ad effetto orticarioide che brucia e dà dolore. Visto che la tossina si degrada con il calore, la cosa più semplice è mettere la parte colpita nella sabbia o in acque calde per non meno di un’ora, in modo da attenuare i sintomi.

Altrimenti si possono raschiare delicatamente le vescicole aiutandosi, per esempio, con una tesserina tipo bancomat. Meglio poi contattare un centro antiveleni, anche per essere rassicurati.

Di solito, il contatto con meduse non lascia segni permanenti. Non ci si deve esporre al sole dopo l’applicazione delle pomate.

Senza scarpette o pinne, purtroppo, l’incontro-scontro, dolorosissimo con queste creature è da mettere in contro. Gli aculei non sono particolarmente velenosi ma sicuramente la puntura irrita la cute. L’acqua calda dà subito sollievo e, per evitare complicazioni, sarà bene farsi aiutare da un medico ad estrarre ogni frammento di spina.

Anche se non restano aculei, è bene contattare un centro antiveleni.

I trigoni sono creature marine molto pericolose

Razze, scorfani, tracine, trigoni: fai attenzione a queste specie marine!

Queste creature marine sono dotate di aculei con ghiandole velenifere. Possono nascondersi nella sabbia dei fondali e tra le rocce, in acque anche basse. La puntura provoca dolore lancinante, gonfiore, arrossamento ed a volte colorazione bruna della parte colpita, oltre a brividi, sudorazione ed agitazione.

Anche qui la tossina è termolabile. Quindi acqua o sabbia calde danno immediato sollievo. Meglio rivolgersi ad un medico per togliere spine ed aculei ed avere i suggerimenti del caso.

Riassunto
Quali sono le creature marine più pericolose che possono creare problemi?
Titolo
Quali sono le creature marine più pericolose che possono creare problemi?
Descrizione
Vediamo insieme cosa fare nel caso venissimo punti da una creatura marina dotata di aculei e spine velenifere.
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Ultimi articoli da Rossana Nardacci (vedi tutto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *