Eataly World: il parco tematico dedicato alla cucina italiana e alla sostenibilità

La celebre catena italiana di food, Eataly, è in procinto di onorare l’Italia con l’apertura di un parco sperimentale chiamato Eataly World.

La celebre catena italiana di food, Eataly, è in procinto di onorare l’Italia con l’apertura di un parco sperimentale chiamato Eataly World.

100 milioni di euro per Eataly World

Il parco Eataly World comporterà un investimento di oltre 100 milioni di euro ed aprirà nell’arco di due mesi a Bologna. Conterrà oltre 40 ristoranti, stand e bancarelle dedicate esclusivamente al cibo su una superficie di oltre 100.000 metri quadri di terreno.  Ci saranno anche centri di informazione e formazione che garantiranno ai visitatori la possibilità di saperne di più su tutti gli argomenti legati al cibo italiano. Naturalmente, l’esperienza della visita sarà arricchita dalla presenza di tricicli che saranno messi a disposizione dei visitatori per visitare l’enorme superficie del parco.

Anziché focalizzarsi sui ristoranti e sullo shopping all’interno degli Eataly store, il parco Eataly World offre ai visitatori l’opportunità di approfondire la cultura italiana che si esprime attraverso il cibo. Ma anche di scoprire quei processi produttivi e agricoli che si tramandano da decenni.  Saranno disponibili anche laboratori interattivi, tutti gestiti da esperti agricoltori e cuochi.

Eataly World: una vetrina della sostenibilità

Il parco costituirà inoltre una grande vetrina della sostenibilità, con una zona dedicata espressamente al futuro dell’agricoltura. Carlo Ratti del Mit CityLab, ha progettato tutto questo in modo da permettere ai visitatori di piantare dei semi in un orto idroponico, affinché si diffondano sempre di più le conoscenze sull’agricoltura sostenibile.

L’ingresso a Eataly World sarà gratuito. Organizzatori e finanziatori vogliono fare innamorare le persone del cibo italiano e della sua cultura.

Applaudiamo questa iniziativa, partita dal patron di Eataly, Oscar Farinetti. Un imprenditore intelligente che, in pochi anni, ha saputo portare le eccellenze italiane attraverso la sua catena di grandi ristoranti presenti in tutti gli angoli del mondo.

Ultima modifica: 27/09/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *