Ferrara: perla del Rinascimento patrimonio Unesco

Situata nel delta del fiume Po, durante l’epoca rinascimentale, Ferrara fu capitale del ducato degli Estensi ed importante centro artistico.

Regalatevi un soggiorno nella città fortificata sul delta del Po: Ferrara

Ferrara è pronta ad accogliervi tra mostre artistiche e specialità tipiche emiliane per un weekend di storia e cultura

Il centro medievale di Ferrara è uno dei meglio conservati nel territorio europeo

Il centro medievale di Ferrara è uno dei meglio conservati nel territorio europeo

Situata nel delta del fiume Po, durante l’epoca rinascimentale, Ferrara era capitale del ducato degli Estensi ed un importante centro artistico ed universitario di livello europeo. Qui hanno vissuto personalità come i poeti Ludovico Ariosto e Torquato Tasso, gli scienziati Niccolò Copernico e Paracelso, gli artisti Andrea Magna e Tiziano, i letterati Giovanni Pico della Mirandola e Pietro Bembo.

Per la bellezza dei suoi monumenti, palazzi storici e siti culturali, l’Unesco nel 1995 le ha conferito il titolo di patrimonio mondiale dell’umanità. Nel 1999 ha ricevuto un ulteriore riconoscimento per il delta del Po e per le delizie estensi.

Tra i luoghi da visitare ci sono il Castello Estense, la fortezza medievale simbolo della città, la Cattedrale di San Giorgio, il Palazzo dei Diamanti, sede di importanti mostre e le stradine del centro medievale, in particolare Via delle Volte.

In autunno poi sono davvero tanti gli eventi da vivere. Potete approfittare delle speciali offerte del Consorzio Visit Ferrara, prenotabili sul sito www.visitferrara.eu

Il verde è dietro l’angolo

Orti medievali recintati da mura imponenti, corti rinascimentali, oasi fiorite e profumate, labirinti di siepi ed alberi secolari. Ferrara custodisce gelosamente, all’ interno del centro storico, uno spettacolare patrimonio di giardini pittoreschi. Più di trenta giardini, aperti al pubblico grazie alla disponibilità dei loro proprietari. L’obiettivo, infatti, è sensibilizzare i visitatori al rispetto ed alla valorizzazione del verde. Ogni giardino sarà accompagnato da informazioni dettagliate di carattere storico ed architettonico. Ed ai partecipanti, in cambio di un contributo di €10 per l’iscrizione, verrà regalato un libretto, a tiratura limitata, con descrizioni e fotografie dei luoghi visitati. Una guida per scoprire l’incanto della Ferrara più nascosta.

Cosa vedere a Ferrara?

la mostra L’arte per l’arte. Da Previati a Mentessi, da Bodini a De Pisis.

Nelle splendide sale del Castello Estense, che domina con la sua magnificenza il centro storico ferrarese, fino al 4 Giugno 2017, si può visitare la mostra L’arte per l’arte. Da Previati a Mentessi, da Bodini a De Pisis. Un nuovo allestimento di opere di Giovanni Boldini, Gaetano Previait, Giuseppe Mentessi e di altri artisti attivi tra ‘800 e ‘900 negli splendidi spazi decorati del piano nobile del maniero.

Con Visit Ferrara, pacchetto di una notte da €60 a persona.

Percorrendo 40 km ci troviamo a Cento dove, nella bellissima Pinacoteca S.Lorenzo, sono in msotra i dipinti di Guercino, pittore nato nella città della Provincia Ferrarese. Dopo il terremoto le opere dell’artista sono tornate nel luogo d’origine. Ed adesso sono in esposizione nella chiesa settecentesca. Si tratta di 12 opere di Guercino, uno degli artisti più rappresentativi della fase matura del barocco. Riconoscibile dal suo dipingere con forti contrasti di luce, tra cui non manca l’opera  Cristo risorto appare alla Vergine del 1629.

La maggior parte dei dipinti sono di proprietà della Pinacoteca Civica. Solo 3 appartengono alla Curia.

Dove mangiare a Ferrara?

  • Ristorante 381 Storie da Gustare. Locale solidale gestito dalla coo.soc. Il Germoglio di Ferrara per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Il nome del locale prende spunto dall’analoga legge.
  • Ristorante Orsatti 1860. Cucina semplice e gustosa fondata su materie prime di alta qualità, dagli antipasti ai contorni ed ai relativi condimenti.
  • Osteria della Campana. Atmosfera calda ed accogliente dove degustare i piatti della cucina tradizionale ferrarese, accompagnati da un buon bicchiere di vino.

Leggi anche l’articolo dedicato al Buskers Festival che si tiene ogni anno a Ferrara.

Offerte Hotel a Ferrara



Booking.com

Riassunto
Ferrara: perla del Rinascimento patrimonio Unesco
Titolo
Ferrara: perla del Rinascimento patrimonio Unesco
Descrizione
Situata nel delta del fiume Po, durante l’epoca rinascimentale, Ferrara fu capitale del ducato degli Estensi ed importante centro artistico.
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *