Frutta estiva: dolce, fresca e utile a mantenerci in salute durante l’estate

Una dieta equilibrata, un po' di sport e tanta frutta fresca. Affrontiamo l'estate sfruttando i frutti della natura!

Particolarmente dissetante e nutriente, la frutta estiva va però mangiata al momento giusto e senza esagerare

Particolarmente dissetante e nutriente, la frutta estiva va però mangiata al momento giusto e senza esagerare

D’estate sono tantissime le varietà di frutta che possiamo consumare, per combattere la disidratazione ed apportare Sali minerali, vitamine, fibre ed antiossidanti. Ma bisogna fare attenzione a non esagerare con l’assunzione di troppi zuccheri e carboidrati.

Sostituire il pasto con la frutta estiva  non sempre è una scelta ottimale perché non si tratta di un alimento completo. A meno che non venga aggiunta nella preparazione di insalate con altri ingredienti, come ad esempio cubetti di prosciutto curdo o gamberetti, per avere un apporto proteico.

Quali sono i benefici della frutta estiva? I segreti dei colori

Quali sono i benefici della frutta estiva?

La frutta estiva è molto colorata. Gialla, rossa, arancione, violacea. Tutti colori che indicano una ricca presenza di polifenoli ed antiossidanti naturali che lavorano contro i radicali liberi, favorendo il senso di benessere generale e combattendo l’invecchiamento cellulare.

I frutti gialli o arancioni come albicocche e pesche contengono anche il betacarotene che favorisce l’abbronzatura della pelle. Effetto che aumenta se si associano questi frutti con carote e pomodori. Mirtilli, lamponi, more e ribes presentano invece una maggiore quantità di ossidanti.

Occhio alle calorie: cambiano a seconda del frutto

Pur non essendo molto calorica, rispetto ad altri alimenti per l’alta presenza di acqua al suo interno, la frutta estiva apporta comunque una certa dose di calorie. Essa cambia a seconda del tipo di frutto e della quantità di zuccheri.

L’anguria, ad esempio, si limita a 15 chilocalorie per 100 grammi. Quelle del melone sono 30 per 100 grammi che si riducono di circa il 30% nei meloni gialli con la polpa bianca.

Prugne, susine, pesche ed albicocche arrivano invece a 45/50 chilocalorie per 100 grammi.

E gli zuccheri che contiene la frutta?

Occhio alle calorie

La frutta estiva è ricca di micronutrienti. Dalle vitamine ai Sali minerali come magnesio e potassio, particolarmente adatti per ridurre l’effetto del caldo. Quelli molto ricchi di zucchero sono più indicati per chi fa sport e per i bambini. Meno per chi ha problemi di peso oppure soffre di patologie come il diabete.

La banana apporta una forte carica di energia e consumarla al mattino aiuta ad affrontare meglio la giornata e contribuisce anche ad evitare i campi da caldo. Consumata dopo i pasti, invece, può rallentare la digestione ed aumentare il senso di gonfiore intestinale.

Infine, i semini dei frutti come le fragole o i kiwi possono creare disturbi a chi presenta diverticoli intestinali.

Riassunto
Frutta estiva: dolce, fresca e utile a mantenerci in salute durante l'estate
Titolo
Frutta estiva: dolce, fresca e utile a mantenerci in salute durante l'estate
Descrizione
Una dieta equilibrata, un po' di sport e tanta frutta fresca. Affrontiamo l'estate sfruttando i frutti della natura!
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Ultimi articoli da Rossana Nardacci (vedi tutto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *