Il futuro del commercio elettronico e la rottura con il commercio tradizionale

L'e-commerce costituisce una minaccia alle aziende che operano nel retail utilizzando ancora gli schemi classici.

L’e-commerce e la rottura degli schemi tradizionali di vendita

L’e-commerce ha impattato in maniera dirompente e irreversibile  sul commercio tradizionale. Probabilmente costituisce una minaccia alle aziende che operano nel retail utilizzando ancora esclusivamente schemi classici. Ma incorpora anche delle opportunità al suo interno che devono essere analizzate, specialmente dai manager delle grandi società.

Gli albori del commercio elettronico

Il commercio elettronico, non tutti sanno, ha una lunga storia. Il primo dominio fu registrato nel 1985 e da allora il web non ha smesso di crescere. Ormai, con oltre 3 miliardi e 600 milioni di utenti, internet è utilizzato dalla metà della popolazione mondiale, contribuendo per l’8 % del pil in alcune economie e alimentando la crescita e la creazione di nuovi posti di lavoro. Globalizzazione, progresso tecnologico veloce, insieme all’aumento dei volumi del commercio internazionale, obbligano coloro che operano nel commercio ad adattarsi ai nuovi modelli di business.

Rispetto al commercio tradizionale, online è più semplice accedere alle informazioni

L’ecommerce supporta sicuramente gli utenti ad accedere alle informazioni, ad essere aggiornati e competenti, ad avere quotazioni e prezzi in tempo reale. Nuovi rapporti dell’ NRF (National retail federation), mostra come nell’immediato l’ecommerce crescerà del 10-12%, raggiungendo vendite per 427 miliardi di dollari. Vendite che raggiungeranno quota 632 miliardi di dollari entro il 2020. Al contrario, il commercio tradizionale crescerà solo del 2,8%. Da qui l’importanza per le imprese tradizionali di trasformarsi in attività multichannel e di implementare la digitalizzazione.

L’opinione del Professor Christensen

Il Professor Christensen ha affermato che la dirompente innovazione creerà nuovi valori e mercati differenti, dove il commercio elettronico disgregherà gradualmente le industrie che tenderanno ancora e solo al commercio tradizionale. Per fare degli esempi:

  • l’industria della musica ha subito colpi pesanti ed è costretta a ripensare completamente le sue architetture, nel momento in cui le persone hanno iniziato ad ascoltare musica in streaming o mediante download di mp3.
  • L’industria del libro è stata stravolta a causa degli e-book e degli e-readers. Se poi ci mettiamo anche la diffusione degli smartphone e dei tablet capiamo quanto danno ne possa derivare al libro stampato tradizionale.
  • L’industria alimentare, con i piccoli supermercati e i negozi tradizionali di alimentari, stanno subendo un colpo pesantissimo dal momento in cui le grandi Corporation hanno iniziato ad investire nel commercio online di alimenti. Le vendite di questo settore si stima raggiungeranno i 18 miliardi di dollari nel 2018 con una crescita del 21% mentre, al contrario, la crescita del commercio tradizionale si attesterà solo al 3%
  • Anche l’industria della stampa e dei magazine sarà colpita dalla nuova era digitale, basti pensare che dal 2008 la stampa online è cresciuta del 148% e che nel 2018 i ricavi provenienti dalla stampa digitale si attesteranno a circa 1 miliardo e 800 milioni di dollari.

Le aziende che non si adatteranno alla new economy subiranno pesanti danni

Tutto questo dimostra che lo tsunami dell’e-commerce è in grado di stravolgere qualsiasi attività tradizionale, nessuna di queste sarà probabilmente immune dal boom della digitalizzazione. Oggi i consumatori sono molto più consapevoli di un tempo, possono raggiungere mercati lontani e acquistare in maniera più intelligente ed intuitiva. Gli amministratori e i manager delle aziende  dovranno comprendere velocemente le opportunità che si celano dietro il commercio elettronico, e mettere  in atto le azioni opportune in maniera corretta. Pena l’ esclusione dal mercato globale e la loro uscita di scena.

Tu hai un’attività tradizionale? Ti consigliamo di iniziare a vendere online!

Riassunto
Il futuro del commercio elettronico e la rottura con il commercio tradizionale
Titolo
Il futuro del commercio elettronico e la rottura con il commercio tradizionale
Descrizione
L'e-commerce costituisce una minaccia alle aziende che operano nel retail utilizzando ancora gli schemi classici.
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Umberto Benedetti

Ho maturato una solida esperienza di 19 anni in aziende di rilevanza nazionale e multinazionali nel settore delle vendite. Sono esperto in pianificazione e organizzazione. Ho sviluppato vaste esperienze nella comunicazione, nella gestione delle Risorse Umane e nel Problem Solving.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *