Galaxy Note 8: la nuova sfida di Samsung è il mercato delle firme digitali

Dopo il lancio del Galaxy Note 8 la nuova sfida che attende Samsung è il mercato delle firme digitali

Samsung Electronics sta cercando di sviluppare una nuova tecnologia avanzata per le firme digitali, dopo il lancio del nuovo Galaxy Note 8. Il gigante della Corea del Sud prevede di farlo in collaborazione con l’azienda giapponese Wacom.  Il principale e storico rivale di Apple ha annunciato il suo progetto di entrare nel mercato delle firme digitali con il partner giapponese Wacom, che sviluppa la stilo integrata sul Note. Infatti, Samsung ha dichiarato che la nuova tecnologia sarà basata sull’utilizzo della S-Pen della serie Note. La S-Pen ha dimostrato di essere estremamente utile in molti modi, a parte schizzi e note.

Stiamo lavorando ad una soluzione di firma digitale più sofisticata insieme a diversi partner

Così ha parlato il capo dello sviluppo Samsung di S-Pen, Chae Won-sik, durante una conferenza stampa dopo il lancio del Galaxy Note 8. Chae Won-sik ritiene che la stilo della serie Note  aprirà nuovi orizzonti quando sarà utilizzata con le altre soluzioni di autenticazione di Samsung, come Samsung Pay, Knox e le tecnologie di riconoscimento dell’iride e delle impronte digitali.

Maggiore sicurezza sui Samsung Galaxy Note 8

Il vicepresidente esecutivo della business unit solutions di Wacom, Nobutaka Ide, ha anche lui fatto riferimento allo stesso tema, quando ha affermato che le future funzioni di S-Pen saranno incentrate sulla maggiore sicurezza. “Wacom ha studiato la tecnologia EMR (risonanza magnetica elettronica) negli ultimi sette anni insieme a Samsung”, ha affermato Ide. “Per migliorare ulteriormente la tecnologia, ci concentreremo solo sul telefono Note.” Questo significa che Wacom non adotterà le tecnologie utilizzate nella S-Pen in altri smartphone.

Samsung e Wacom collaborano sulla S-Pen dal 2011, secondo  il sito specializzato Android Soul. Non è un caso che Samsung abbia scelto di collaborare con Wacom, visto che l’azienda giapponese ha inventato il primo stilo per phablet del mondo nel lontano 1987. È considerata, quindi,  leader mondiale nel mercato della penna digitale. Allo stato attuale, la S-Pen della serie Note rappresenta quasi il 50 per cento delle vendite totali di Wacom.

La presentazione del nuovo Galaxy Note 8

Nel frattempo, oltre ad annunciare il suo piano per la S-Pen, Samsung ha chiarito alcune questioni riguardanti il modello che succede al Galaxy Note 7. Durante l’evento di presentazione del Note 8, il capo di Samsung Electronics Mobile, Koh Dong-jin, ha risposto ai numerosi dubbi riguardanti la capacità della batteria del nuovo phablet. Molti consumatori non sono soddisfatti dal fatto che il Note 8 ha una batteria con capacità minore rispetto a quella del Note 7.

Secondo Koh, il motivo per cui si è dotato il nuovo phablet di una batteria con capacità inferiore, risiede nel nuovo processore da 10 nonometri. Ha sostenuto che il nuovo chip è stato progettato per aumentare l’efficienza energetica del telefono del 30 per cento. Inoltre, ha assicurato che il nuovo telefono è sicuro. La sua batteria manterrà il 95 per cento della sua capacità anche dopo due anni.

Samsung ha presentato il Galaxy Note 8 lo scorso 23 agosto, mentre sarà disponibile sul mercato a partire dal prossimo 15 settembre.

Amanti della tecnologia siete tutti avvisati!

Si prospetta un autunno caldissimo, con un testa a testa fra il nuovo gioiello di casa Samsung  e quello altrettanto avanzato di Apple, l’Iphone 8 con iOS 11,  che usciranno in commercio entrambi a settembre, salvo leggeri ritardi.  Strumenti altamente tecnologici sui quali, come abbiamo visto, pare che gli sviluppatori si siano concentrati in particolar modo a garantire la sicurezza degli utenti. Anzi, possiamo dire che riconoscimento facciale, scannerizzazione dell’iride, firma digitale saranno le nuove frontiere dei più avanzati smartphone, in grado di garantire la sicurezza dei dati degli utilizzatori e transazioni sicure.

Riassunto
Galaxy Note 8: la nuova sfida di Samsung è il mercato delle firme digitali
Titolo
Galaxy Note 8: la nuova sfida di Samsung è il mercato delle firme digitali
Descrizione
Dopo il lancio del Galaxy Note 8 la nuova sfida che attende Samsung è il mercato delle firme digitali
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Umberto Benedetti

Ho maturato una solida esperienza di 19 anni in aziende di rilevanza nazionale e multinazionali nel settore delle vendite. Sono esperto in pianificazione e organizzazione. Ho sviluppato vaste esperienze nella comunicazione, nella gestione delle Risorse Umane e nel Problem Solving.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *