iOS 11: in arrivo il nuovo sistema operativo Apple e le novità su Apple Pay

Se si desidera utilizzare in maniera più completa l’applicazione Apple Pay per pagare, occorrerà attendere l’aggiornamento del nuovo sistema operativo iOS 11.

iOS 11 e il miglioramento dell’app Apple Pay

Se si desidera utilizzare in maniera più completa l’applicazione Apple Pay per pagare, occorrerà attendere l’aggiornamento del nuovo sistema operativo iOS 11. La nuova release è imminente, ma Apple Pay potrebbe richiedere di avere a portata di mano la patente per effettuare determinate transazioni.

Apple ha rivelato i miglioramenti apportati all’applicazione con l’aggiornamento del software, durante la conferenza mondiale degli sviluppatori nello scorso mese di giugno. La società di Cupertino ha annunciato che permetterà i pagamenti da persona a persona con Apple Pay su iMessage. Apple inoltre ha introdotto un’ altra novità: la carta di credito Apple Pay.

Scansione di un documento di identità

Gli utenti che intenderanno utilizzare per i loro pagamenti Apple Pay, col prossimo aggiornamento dovranno molto probabilmente eseguire la scansione di una foto di un loro documento, ad esempio la foto della patente, secondo IHelp. Quindi, i proprietari di  iPhone e iPad dovranno scansionare la parte anteriore e posteriore del proprio documento d’identità.

Il sito sopra citato è venuto a conoscenza di una riga, individuata nel codice beta dell’aggiornamento, che riporta: “verifica la tua identità per continuare a utilizzare Apple pay”, mentre in un’altra è scritto “posizionare la patente di guida o il documento d’identità con la foto sul frame [della fotocamera].” Il codice dice anche che Apple Pay “funziona meglio” con le carte di debito. La cosa lascia pensare ad un sistema per scoraggiare le persone dall’ utilizzare le carte di credito, dato che tutti i pagamenti fra persona e persona effettuati con tale mezzo, verranno gravati da commissioni del 3%.

 

Se l’identità mediante il documento non può essere verificata, gli utenti verranno bloccati e non potranno utilizzare la funzione di pagamento da persona a persona su iMessage. Tuttavia, per tutti gli altri tipi di transazioni Apple Pay funzionerà normalmente.

 

Limite di età per pagare con Apple Pay?

Il requisito della verifica del documento d’identità potrebbe essere un modo per impedire i pagamenti ai minori di età. Anche se il limite di età non è specificato, potrebbe essere utilizzato per bloccare i bambini. Già nel 2014, Apple fu tirata in ballo presso la Commissione commerciale federale degli Stati Uniti, a causa di transazioni non autorizzate eseguite da bambini su app. La Commissione sentenziò che la società di Cupertino non aveva notificato ai genitori che il digitare una password equivale ad approvare una transazione,  e che quindi si potevano effettuare spese addirittura illimitate. Pertanto, condannò Apple a restituire circa 32,5 milioni di dollari.

 

Apple Pay su iOS 11

Apple ha annunciato al WWDC che iMessage avrà la capacità di rilevare quando qualcuno comunica al possessore dell’Iphone o dell’Ipad che il denaro è stato inviato.  L’iPhone o iPad mostrerà Apple pay in iMessage e il denaro che l’utente riceve verrà accreditato sulla sua carta di credito Apple Pay. Carta che può essere utilizzata per inviare denaro ad altri dal proprio dispositivo, effettuare acquisti oppure trasferire fondi al proprio conto bancario.

Il servizio di pagamento da persona a persona di Apple pay renderà più facile la vita agli utenti di  iPhone e andrà a fare concorrenza a servizi come  Venmo e Zelle.

 

Rumors su iOS 11

Oltre ai  pagamenti fra persona e persona, il nuovo iPhone potrebbe essere in grado di dire quante calorie ci sono nel pasto acquistato utilizzando il chip della tecnologia NFC (near field communication ). Apple ha annunciato al WWDC che rilascerà il chip NFC agli sviluppatori, il che significa che la tecnologia specifica non sarà utilizzato solo per Apple pay. IOS 11 è previsto che apporterà notevoli migliorie a Siri ma anche all’applicazione Maps, che darà maggiori informazioni agli utenti quando fanno acquisti nei centri commerciali o si trovano negli aeroporti. L’aggiornamento introdurrà anche un nuovo profilo, non disturbare durante la guida. Infine, sarà aumentata sensibilmente la memoria di archiviazione,  implementando l’efficienza di compressione dei video di oltre due volte la capacità attuale. Inoltre, relativamente al nuovo Iphone, è quasi certo che verrà commercializzata una variante da 512 GB, proprio come il nuovo Ipad Pro.

 

Infine, la data del lancio: iOS 11 verrà lanciato molto presto, probabilmente nel Keynote del 12 settembre. Diverso il discorso della commercializzazione del nuovo Iphone 8. Visti i numerosi problemi cui è andata incontro la TSMC, l’azienda di Taiwan cui è stata affidata la produzione del nuovo processore, è probabile che il nuovo Iphone verrà messo in vendita con diverse settimane di ritardo. Inizialmente addirittura in non più di due milioni di esemplari, come si vocifera.

Preparatevi a lunghe file davanti agli Apple Store di tutto il mondo…

 

Riassunto
iOS 11: in arrivo il nuovo sistema operativo Apple e le novità su Apple Pay
Titolo
iOS 11: in arrivo il nuovo sistema operativo Apple e le novità su Apple Pay
Descrizione
Se si desidera utilizzare in maniera più completa l’applicazione Apple Pay per pagare, occorrerà attendere l’aggiornamento del nuovo sistema operativo iOS 11.
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Umberto Benedetti

Ho maturato una solida esperienza di 19 anni in aziende di rilevanza nazionale e multinazionali nel settore delle vendite. Sono esperto in pianificazione e organizzazione. Ho sviluppato vaste esperienze nella comunicazione, nella gestione delle Risorse Umane e nel Problem Solving.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *