Lavorare da casa: cinque consigli utili per aspiranti freelance

Il lavoro da casa, per funzionare, deve rispettare regole precise altrimenti si rischia di affrontarlo in maniera troppo rilassata...

Cinque consigli utili per lavorare da casa

Lavorare da casa è un a possibilità in più per chi è in cerca di un lavoro flessibile. Il telelavoro è aumentato del 115% dal 2015 tra i lavoratori non autonomi, in base ai risultati delle analisi condotte sui luoghi di lavoro nel mondo. Inoltre, ben il 50% della forza lavoro degli Stati Uniti ha un impiego che è, almeno parzialmente, compatibile con il telelavoro. In altre parole, il lavoro a distanza è in fortissimo aumento.

Se cerchi un lavoro da remoto, ti diamo questi cinque suggerimenti che ti metteranno nella condizione di lavorare al meglio.  Del resto, se il tuo capo apprezza il lavoro che stai facendo, avrai maggiori probabilità di ricevere più incarichi di lavoro a distanza e di ottenere altri vantaggi.

Elenco dei 5 consigli

  1. Vestiti in abiti da lavoro

Dimentica quei blog che ti promettono una giornata intera in pigiama e un ambiente di lavoro rilassato. Considera il tuo lavoro a distanza come se stessi lavorando in ufficio, perché il lavoro da casa è comunque e sempre lavoro.  Vestititi come se fossi in azienda, prenderai il tuo lavoro più seriamente e sarai nella miglior condizione per separare “il tempo del lavoro” dal “tempo delle faccende domestiche.”

  1. Imposta la sveglia almeno un’ora prima di quando hai programmato di iniziare il lavoro

Molte aziende che permettono ai dipendenti di lavorare da casa, monitorano quando questi iniziano a lavorare. Controlli che possono avere luogo con una telefonata oppure con un  software di monitoraggio, sia online che installato sul computer del dipendente a casa. Assicurati di essere fuori dal letto in tempo per prepararti adeguatamente e iniziare il tuo lavoro in orario.

  1. Chiedi se puoi essere pagato a progetto anziché ad ore

Ovviamente, questo non è fattibile se sei un dipendente. Tuttavia, se lavori a dei progetti, potrebbe essere vantaggioso negoziare un piano retributivo differente dal solito. Un piano maggiormente creativo, che ti ricompensi per il tuo telelavoro.

  1. Utilizza un timer

Questo ti permetterà di sapere quanto tempo ci vuole per realizzare e portare a termine ogni compito. Quindi sforzati di essere più efficiente possibile. Se la tua azienda non controlla il tuo tempo di lavoro, allora fallo tu stesso. La gestione del tempo è molto importante, soprattutto per chi lavora da remoto. Se sai quanto tempo ci vuole per completare un compito, ti sarà possibile stabilire una strategia per diventare più efficiente ed ottimizzare i processi.

  1. Cerca di aumentare la produttività

Imposta gli obiettivi di produttività (oraria, giornaliera, settimanale) ed elimina ogni forma di distrazione come la TV e l’utilizzo di Internet. Solo perché stai lavorando senza supervisione non significa che puoi approfittare della situazione. Il tuo datore di lavoro ripone la sua fiducia in te e confida sul fatto che tu sia efficiente e produttivo. Anzi, che tu lo sia di più, visto che hai la fortuna di poter lavorare da casa, in un ambiente certamente privilegiato.  Se prenderai sul serio la cosa e ti responsabilizzerai, otterrai maggiori risultati dal tuo lavoro a distanza. Il tuo capo se ne accorgerà e potrà ricompensarti adeguatamente per l’aumento di produttività.

Hai intenzione di trovare un lavoro da remoto? Cerca negli annunci di lavoro le aziende che cercando operatori da remoto. Buona fortuna!

Riassunto
Lavorare da casa: cinque consigli utili per aspiranti freelance
Titolo
Lavorare da casa: cinque consigli utili per aspiranti freelance
Descrizione
Il lavoro da casa, per funzionare, deve rispettare regole precise altrimenti si rischia di affrontarlo in maniera troppo rilassata...
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Umberto Benedetti

Ho maturato una solida esperienza di 19 anni in aziende di rilevanza nazionale e multinazionali nel settore delle vendite. Sono esperto in pianificazione e organizzazione. Ho sviluppato vaste esperienze nella comunicazione, nella gestione delle Risorse Umane e nel Problem Solving.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *