Rowan Atkinson/ Mr Bean ci fa ancora sorridere

Un altro attore molto noto e molto amato è l’ennesima vittima di fake news: Mr Bean   Mr Bean è anche lui vittima di bufale che lo vorrebbero morto in tragiche circostanze, come ormai è successo, almeno una volta, praticamente a tutti i personaggi famosi. Questa volta la vittima è l’eclettico attore inglese Rowan Atkinson, […]

Un altro attore molto noto e molto amato è l’ennesima vittima di fake news: Mr Bean

 

Mr Bean è anche lui vittima di bufale che lo vorrebbero morto in tragiche circostanze, come ormai è successo, almeno una volta, praticamente a tutti i personaggi famosi. Questa volta la vittima è l’eclettico attore inglese Rowan Atkinson, meglio noto come Mr Bean o come Johnny English, due dei suoi personaggi comici più riusciti, anche se di recente ha vestito alla perfezione i panni del serioso commissario Maigret in una serie televisiva.

Nonostante Mr Bean guidi notoriamente una Mini Cooper, che ormai fa parte del suo personaggio, l’attore che lo interpreta ama invece guidare macchine veloci, in particolare bolidi da corsa, che colleziona.

Già nel 2011, quando la sua McLaren F1 era stata coinvolta per la seconda volta in un incidente, insieme alle foto del bolide semidistrutto era circolata anche la notizia che il proprietario fosse deceduto.

Notizia che aveva attirato molti click e, quindi, introiti pubblicitari. Tant’è vero che da allora, ogni anno, nello stesso periodo, a Luglio ricompare, spesso alternandosi a quella del suicidio di Atkinson. 

Una variante sempreverde della bufala mortuaria, questa, che riscuote sempre grande successo quando il protagonista è una star del cinema e della televisione.

La morte di Mr Bean: da fake news ad un virus

Nei giorni scorsi la notizia della morte dell’attore Rowan Atkinson è circolata moltissimo nel Regno Unito, specialmente sui social media.

Ovviamente non è vero: il comico di “Mr. Bean” e “Johnny English” sta benissimo. Ma si tratta di qualcosa di più di una semplice bufala. Si tratta di una vera e propria truffa architettata nel 2017 e rispuntata ora.

La fake news presenta  un link ad un video, ma cliccandoci sopra non partono delle immagini ma si permette ad un virus di avere libero accesso al proprio computer.

Atkinson è il bersaglio preferito delle fake news “mortuarie” britanniche: già nel 2016 era circolata la voce che fosse morto negli Stati Uniti in seguito ad un incidente stradale (conseguenza della sua nota passione per le fuoriserie).

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Ultimi articoli da Rossana Nardacci (vedi tutto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *