Realtà virtuale: reale e virtuale legati in una sola esperienza d’acquisto

In che modo la realtà virtuale potrebbe essere integrata in una strategia di e-commerce marketing?

La realtà virtuale cambierà il futuro dell’e-commerce?

La realtà aumentata cambierà il futuro dell’e-commerce?

La realtà virtuale e di conseguenza i suoi dispositivi, negli ultimi tempi, si sta evolvendo sempre più. Non si tratta più di “un qualcosa” solo per pochi eletti. Ma si tratta di una nuova tecnologia accessibile ad un maggior numero di utenti. Essa, nel corso degli ultimi mesi, è stata supportata da un gran numero di investitori arrivando quasi a 2 miliardi di dollari.

Ed il successo di Pokemon go?

una nuova tecnologia accessibile ad un maggior numero di utenti.

E’ stato un chiaro segnale di come gli utenti vogliano esplicitamente avvicinarsi a questo nuovo mondo. La realtà aumentata, non solo destinata al gioco, ma potrebbe dare una nuova dimensione alla shopping experience online. Realtà virtuale ed e-commerce potrebbe unirsi?

In che modo la realtà virtuale potrebbe essere integrata in una strategia di e-commerce marketing?

Solitamente pensiamo alla realtà virtuale come se stessimo pensando ad un gioco. Ma la realtà virtuale può migliorare decisamente l’esperienza d’acquisto degli utenti o potenziali utenti.

L’app mobile ModiFace di Sephora ne è un perfetto esempio. Essa dimostra che la maggior parte degli utenti o potenziali utenti sarebbe più propenso ad acquistare online se solo potesse interagire in modo virtuale con i prodotti. Come funziona quest’app? Il funzionamento è molto semplice. L’utente può scattarsi un selfie in modo da provare in tempo reale una serie di prodotti cosmetici sullo schermo del proprio dispositivo mobile. Quest’app ha portato un incremento della vendita sullo shop online di Sephora pari al 31%.

Inoltre tutti i clienti utilizzando la nuova tecnologia della realtà aumentata hanno la possibilità di testare i prodotti evitando soprattutto inutili ore di indecisione in profumeria e scegliendo comodamente da casa il make up ideale da acquistare. In questo modo non si fa altro che accorciare le distanze tra il mondo reale e quello virtuale.

brand cercano così di coinvolgere i propri clienti utilizzando soluzioni come appunto la realtà aumentata o la realtà virtuale. Ma si tratta di due tecnologie differenti? Certamente. La caratteristica di diversità principale sta nel fatto che con la realtà virtuale l’utente viene immerso in un mondo ricostruito al computer. Nella realtà aumentata l’utente continua a vivere l’ambiente naturale servendosi di dati ed informazioni ulteriori.

State pensando a come poter integrare la realtà virtuale sul vostro shop? Per restare aggiornati sulle varie novità nel settore, iscrivetevi alla nostra newsletter!

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Latest posts by Rossana Nardacci (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.