Reggia di Caserta: la residenza Reale più grande al mondo

La Reggia di Caserta è il palazzo reale più grande al mondo, con annesso un parco. Fu abitata dai Borbone di Napoli e dai Murat.

Dall’imponente Reggia di Caserta alle bellezze della città vecchia

Dall’imponente Reggia alle bellezze della città vecchia, il capoluogo campano è una meta per tutte le stagioni e per moltissimi turisti stranieri

Caserta è molto di più della sola Reggia di Caserta. Nonostante sia famosa proprio per quest’ultima, ha il suo tesoro nascosto a 10 km e 401 metri più in alto della città moderna: la Città vecchia.

Il capoluogo campano è una meta per tutte le stagioni e per moltissimi turisti stranieri

Monumento nazionale dal 1961, sorse con il nome Casam Irtam (dal latino “villaggio in alto”) nell’800 a.C. e passò attraverso la dominazione longobarda, normanna, sveva ed aragonese.

Vicoli lastricati, archi, resti di un castello e scorci mozzafiato sulla vallata richiamano turisti in qualsiasi stagione. Su questo dedalo di sanpietrini, dove riecheggiano i passi di chi li calpesta, domina il campanile del Duomo di San Michele Arcangelo, decorato in cima con il volto di marmo bianco, uno per ogni lato, di Benito Mussolini.

In questo luogo avvolto dalla foschia, si parla di una famosa leggenda che attira molti turisti curiosi e soprattutto stranieri.

Ma di cosa si tratta?

Si racconta che in epoca normanna, il Duomo fu ampliato con materiali di spoglio di monumenti romani di altri edifici. Per trasportare fino in cima le quattro colonne, i casertani dovettero però invocare le fate che le portarono in testa, in equilibrio, fino in cima alla collina. E questa non è l’unica leggenda.

Gli spiritelli della fortuna imperversano nelle botteghe artigiane, ritratti sul coccio con diverse espressioni. Essi dovevano portare prosperità e fortuna a chi li vende e chi li acquista.

La Reggia: location cinematografica

La Reggia di Caserta è il palazzo reale più grande al mondo, con annesso un parco lungo 3 km e grande 120 ettari.  Abitata dai Borbone di Napoli e per un breve periodo anche dai Murat.  Nel 1997 è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dell’Unesco, insieme con i vicini acquedotto di Vanvitelli ed il complesso di San Leucio.

Non è un caso, infatti, che sia il quattordicesimo sito museale statale italiano più visitato.  E forse anche uno dei più cinematografici.  Il regista George Lucas ha girato qui diverse scene del primo e del secondo episodio della serie Star Wars. Ed ancora: Mission Impossible 3, Io speriamo che me la cavo, Elisa di Rivombrosa, Angeli e Demoni e le fiction Rai Giovanni Paolo II e Luisa Sanfelice.

Visita alla Reggia di Caserta

Quanto costa un biglietto per l'ingresso alla Reggia di Caserta?

La Reggia di Caserta è lunga 247 metri, larga 184 metri ed alta 36 metri. Ha quattro cortili rettangolari con 34 scale. E’ costituita da 1200 stanze disposte su sei piani, con 1970 finestre.

Queste cifre testimoniano la grandiosità dell’opera.

Lo scalone che immette agli appartamenti reali ed alla Cappella Palatina è molto largo. E, a chiusura della prima rampa, la parte che fa da fondale si presenta smagliante di marmi e di decorazioni con statue raffiguranti la “Maestà Regia”, la “Verità” ed il “Merito”.

La sala degli Alabardieri è la prima delle tre sale che precedono gli appartamenti reali che sono ampi e molteplici. CI sono infatti l’appartamento vecchio, quello nuovo e l’appartamento di Gioacchino Murat.

Dopo quella degli Alabardieri, ecco la sala delle Guardie del Corpo, dove domina un bellissimo gruppo marmoreo rappresentante “Alessandro Farnese incoronato dalla Vittoria”. Arredamento ricco e suggestive pitture si trovano nella terza sala, quella di Alessandro, che era, in effetti, l’anticamera dove i non titolati attendevano di essere ricevuti dal re. Si giunge così all’appartamento vecchio, costituito da undici sale e da una biblioteca. Di particolare interesse la camera da letto, dove morì nel 1859 re Ferdinando II. Il re era stato colpito da una malattia contagiosa, per cui furono bruciate tutte le suppellettili in essa contenute.

L’appartamento nuovo consta di sei grandi sale di cui la più vasta è quella del trono. Bellissimo il letto di mogano e bronzo dorato nella camera da letto di Francesco II. E veramente confortevole la sala da bagno con una vasca forse un pò troppo piccola ma ricca di preziose decorazioni.

Si giunge infine all’appartamento abitato da Gioacchino Murat che, dopo due anticamere, presenta una camera da letto ed un oratorio.

La Reggia di Caserta : ricchezza di espressioni scultoree e pittoriche

 

Ciò che affascina il visitatore è anche la dovizia degli oggetti (orologi, cantoniere, vasellame, specchi, lumi). Le suppellettili sono veramente abbondanti.

Interessante è anche il Teatrino di Corte, inaugurato da Ferdinando nel carnevale del 1769, con la partecipazione di tutta l’aristocrazia napoletana. Un teatro più piccolo, per le serate intime della famiglia reale, è la sala dove oggi è sistemato il presepe.

Visitati gli interni del Palazzo, si ridiscende nell’atrio e si esce nel Parco. Luogo in cui ogni anno migliaia di turisti godono della vista confortevole del verde e dell’acqua della cascata che digrada verso il palazzo. E’ un vasto spazio di terreno, con una superficie di 120 ettari e per una lunghezza di 3 km.

Un vero “museo” delle piante è il Giardino Inglese, sistemato proprio da un cittadino britannico, Andrew Graefer con la collaborazione dello stesso Vanvitelli. Platani maestosi, cedri del Libano, palme, pini, cipressi, la prima camelia importata in Europa, piante carnivore ed altri arbusti rari suscitano la curiosità dei visitatori e stimolano un profondo interesse per la natura.

Quanto costa un biglietto per la visita alla Reggia di Caserta?

  • Appartamenti storici, Parco e Giardino Inglese: € 12,00 intero, € 6,00 ridotto
  • Solo Appartamenti Storici (acquistabile quando il parco è chiuso):€ 9,00 intero, € 4,50 ridotto
  • Quadreria, Scalone d’onore e Volte di copertura – Arti decorative (solo su prenotazione)



Booking.com

Riassunto
Reggia di Caserta: la residenza Reale più grande al mondo
Titolo
Reggia di Caserta: la residenza Reale più grande al mondo
Descrizione
La Reggia di Caserta è il palazzo reale più grande al mondo, con annesso un parco. Fu abitata dai Borbone di Napoli e dai Murat.
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *