Risparmio energetico: 7 gadgets tecnologici che si ripagano da soli

Shopping intelligente che consente un risparmio energetico

Fare shopping intelligente non significa solo acquistare cose a buon mercato, ma anche investire in beni e servizi, che ti consentiranno un risparmio energetico.

Questa linea di pensiero, però, viene adottata con difficoltà dai consumatori in ambito tecnologico. Nel settore tecnologico ogni azienda fa del suo meglio per convincere i consumatori che l’oggetto appena uscito sul mercato è nettamente superiore a quello dello scorso anno. Tuttavia, ci sono alcuni gadget che si ripagano del loro costo permettendo alla fine un sensibile risparmio energetico.

7 gadgets tecnologici

  • Antenna HD

Fornisce una ricezione  eccellente e se ne trovano in giro al prezzo medio di 30 euro circa, quindi accessibile a tutti. Non tutti i modelli sono omnidirezionali e talvolta, quindi, occorrerà puntarle in direzione del ripetitore per ottenere la migliore ricezione. E’ la soluzione ideale per tutti coloro che non hanno un’antenna sul tetto di casa e consente di ricevere tutti i canali del digitale terrestre, ma anche i canali a pagamento e in HD con una qualità eccellente. Spesso sono amplificate, per risolvere i casi di ricezione più disperati. I modelli più recenti hanno anche un design gradevole che si adatta perfettamente agli arredi interni. Alcuni modelli, poi, sono anche da esterno. Le antenne esterne possono essere fissate ai muri e sui balconi delle nostre case. In tal modo si evitano tutti i costi di realizzazione di un impianto sul tetto, cablaggi vari, antennista, decoder.

  • Batterie ricaricabili

Se siete stanchi di rimanere improvvisamente senza pile cariche in casa, è sera e i negozi sono chiusi, fatevi un favore e comprate una serie di batterie ricaricabili AA o AAA.

Queste batterie possono essere ricaricate normalmente oltre 2.000 volte e possono conservare la maggior parte della loro carica fino a 7 anni. Sono praticamente indistruttibili, estremamente sicure e un pacchetto di quattro batterie ricaricabili mediamente costa il triplo di un pacchetto di batterie normali. La differenza con le ricaricabili sta nel fatto che quest’ultime possono essere utilizzare solo una volta. Un pacchetto di quattro dovrebbe soddisfa la maggior parte delle esigenze di una famiglia ma, se si hanno bambini con un sacco di giocattoli, è consigliabile quantomeno raddoppiare il numero di batterie da acquistare. Considerato il numero enorme di ricariche che possono sostenere, lasciamo immaginare il risparmio considerevole nel corso degli anni.

  • Presa elettrica a risparmio energetico

Tutti sanno quanto sia insicuro lasciare un apparecchio elettrico in funzione, specie quando non siamo in casa o dormiamo. inoltre gli apparecchi elettrici consumano anche in stand by. Esistono in commercio alcune prese elettriche che permettono di risparmiare sul consumo di energia. È possibile impostare il loro timer, in maniera da scollegare l’apparecchio dalla rete elettrica, dopo una, due, quattro o otto ore. Per esempio, se si è a letto ad ascoltare lo stereo e si ha paura di addormentarsi con l’impianto acceso, è possibile collegarlo alla presa e impostare il timer affinché si spenga dopo un’ora. In questo modo risparmierete sulla bolletta elettrica ogni mese. A questi tipi di presa, però, si possono collegare elettrodomestici che consumano fino ad un massimo di 1000 watt. Le prese elettriche a risparmio energetico non funzionano con i grandi elettrodomestici come lavatrici e stufe elettriche.

  • Modem per navigare in internet

Se per navigare in internet utilizzate il modem che vi fornisce il vostro provider o l’ operatore telefonico, state sprecando i vostri soldi. Semplicemente perché ogni mese vi fanno pagare un canone per l’utilizzo del modem che vi hanno fornito. Normalmente si tratta di pochi euro mensili, tra i 2 e i 4 euro, ma alla fine dell’anno con quei soldi avreste potuto acquistarci un modem tutto vostro. Quindi, dopo un anno circa, il costo del modem lo avreste ammortizzato. Poi metteteci pure che cambiando operatore, nella maggior parte delle volte, siete obbligati a restituirlo, magari pagando le spese di spedizione. Fatevi quattro conti e vedrete che avere un modem di vostra proprietà vi conviene sicuramente.

  • Lampadine LED

Il risparmio che garantiscono dipende, ovviamente, da quanto utilizzate le luci. Le lampadine a LED sono più durature, più sicure, più efficienti nei consumi rispetto a quelle a incandescenza e CFL. E’ indubbio che costano di più, ma i loro prezzi sono scesi significativamente negli ultimi anni. Se le usate spesso, vi renderete conto di quanto possano tagliare i costi nella bolletta elettrica. Inoltre hanno una durata lunghissima: alcuni modelli arrivano addirittura a dieci anni di vita.

  • Servizio telefonico VoIP

Questo genere di servizio non interesserà più di tanto a coloro che hanno eliminato il telefono fisso ed utilizzano esclusivamente il loro smartphone. Tuttavia se avete necessità di avere in casa il fisso, è possibile tagliare i costi passando a un servizio telefonico VoIP“Voice over Internet Protocol”, la tecnologia di comunicazione basata su Internet e resa popolare da servizi come Skype, permette di chiamare allo stesso modo con cui si effettua una normale telefonata su rete fissa. Ovviamente, ci sono anche i servizi essenziali come il riconoscimento del chiamante e la chiamata in attesa. E poiché tutto avviene mediante Internet, le chiamate sono molto più nitide e di qualità rispetto alla tecnologia tradizionale. In Italia ci sono diversi operatori che stanno proponendo il servizio VoIp, con costi variabili a seconda del traffico dati di cui si ha bisogno. L’investimento viene ammortizzato nel giro di pochi mesi.

  • Termostato intelligente

Grazie alla domotica, le nostre case stanno assomigliando sempre di più a quelle che abbiamo visto in numerosi film di fantascienza. Il termostato intelligente ha un costo molto variabile. Ad esempio The Nest Learning Thermostat, prodotto da un’azienda di proprietà di Google, costa 250 dollari. Ma la società sostiene che il suo prodotto ha la capacità di far risparmiare così tanto in termini energetici, che il suo costo si ammortizza in due anni. Una ricerca esterna, ha dimostrato come questi termostati, grazie ai sensori e alle tecnologie presenti, rendano più facile monitorare le temperature, mantenendo livelli di calore meno dispendiosi. Sono gestibili anche da remoto, grazie ai dispositivi mobili come tablet e smartphone, fornendo informazioni utili sulla quantità di energia che si sta regolarmente consumando. Ed essere più consapevoli dei propri consumi porta, inevitabilmente, a grossi risparmi sulle bollette di luce e gas.

Questi sono solo alcuni dei gadget tecnologici che ci facilitano la vita. Alla lunga, questi apparecchi elettronici ci fanno risparmiare un bel po’ di soldi. Indubbiamente alcuni di questi hanno un costo piuttosto alto. In taluni casi possiamo parlare di vero e proprio investimento. Di certo c’è che nell’arco di qualche mese il loro costo viene ampiamente ripagato dai risparmi che consentono.

Avete in mente qualche altro apparecchio da suggerirci che potrebbe farci risparmiare un po’ di soldi?

 

Riassunto
Risparmio energetico: 7 gadgets tecnologici che si ripagano da soli
Titolo
Risparmio energetico: 7 gadgets tecnologici che si ripagano da soli
Descrizione
Fare shopping intelligente non significa solo acquistare cose a buon mercato, ma anche investire in beni e servizi, che ti consentiranno un risparmio energetico.
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Umberto Benedetti

Ho maturato una solida esperienza di 19 anni in aziende di rilevanza nazionale e multinazionali nel settore delle vendite. Sono esperto in pianificazione e organizzazione. Ho sviluppato vaste esperienze nella comunicazione, nella gestione delle Risorse Umane e nel Problem Solving.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *