Street food a Firenze: tra i migliori mastri trippai e lampredottai ambulanti

Lo street food non è una novità del panorama enogastronomico italiano. In questo articolo parliamo in particolare dello street food a Firenze

Street food vuol dire letteralmente “cibo di strada”. Indica tutte le pietanze che si mangiano, appunto, per strada passeggiando, seduti in un parco o su una panchina in una delle piazze storiche.

Senza sedersi al tavolino come si fa in un ristorante classico o in una trattoria.

Street food a Firenze: una vera e propria arte

Lo street food è un inno alla cucina autentica e genuina locale. Simbolo di quanto anche un semplice piatto possa racchiudere un’esplosione di sapori e bontà.

Non si può andare a Firenze e non fermarsi in uno dei classici chioschi a mangiare il panino con la trippa o il lampredotto, il top delle street food fiorentino.

In un semplice panino è racchiuso, in realtà, un mix di tradizione, genuinità ed autenticità, filosofia del cibo di strada.  Non è una novità del panorama enogastronomico. Anzi. E’ solo un modo diverso di chiamare quei piatti che, in realtà, appartengono alle tradizioni locali, spesso classici della cucina povera, soprattutto in Toscana ed a Firenze.

A Firenze, i trippai o lampredottai si trovano in molte piazze ed angoli del centro storico. Pronti a sfamare turisti, i quali dopo una passeggiata sui lungarni o una visita ai musei, si vogliono fermare a mangiare ad orari magari non proprio consueti per i ristoranti tradizionali e fiorentini. Fiorentini in pausa pranzo dal lavoro o dallo studio, con troppo poco tempo a disposizione per tornare a casa.

Trippa alla fiorentina e lampredotto: prodotti tipici dello street food toscano

La trippa: specialità non solo toscana!

La trippa: specialità non solo toscana!

Cos’ è la trippa? Si tratta di frattaglie, ovvero interiora di diverse parti dello stomaco di bovini.

Non si tratta di una specialità esclusivamente toscana e fiorentina. Anche a Roma, a Genova è un piatto conosciuto. Ovviamente verrà servita alla maniera locale.

La trippa puoi trovarla non solo negli street food ma anche in macelleria, nel caso in cui tu voglia cimentarti nella preparazione di un piatto tipico.

Lampredotto: punta di diamante dello street food toscano

Lampredotto: punta di diamante dello street food toscano

Mentre la trippa deriva dalle interiora di diverse parti dello stomaco dei bovini, il lampredotto viene preparato utilizzandone solo uno, l’abomaso, detto anche, appunto, lampredotto. Questo è un piatto tipico ed esclusivo di Firenze, parte fondamentale della tradizione gastronomica cittadina. Diffuso moltissimo anche tra i turisti, i quali ne hanno esportato la fama all’Estero per la presenza di numerosi chioschi  conosciuti come lampredottai.

Il lampredotto  si può trovare anche in qualche ristorante. ma non c’è modo migliore che mangiarlo come tradizione vuole, per strada, seduti su una panchina o camminando per le misteriose vie di Firenze.

Quali sono i miglior trippai di Firenze?

L’antico Trippaio Piazza de’ Cimatori.  Si trova nella zona compresa tra Ponte Vecchio, la Chiesa di Santa Croce e Piazza della Repubblica. Si tratta del classico chioschetto, in cui trippa e lampredotto si possono mangiare in piedi o seduti nei tavolini organizzati proprio lì accanto.

La trippa viene servita solitamente in una vaschetta con un paio di fette di pane abbrustolito. Così come il lampredotto, accompagnato dalla classica salsetta verde, ma ancor più buono se mangiato dentro il panino tradizionale.

Da’ Vinattieri. Situato non lontano dal Museo Nazionale del Bargello, nel cuore del centro storico, questo locale piccolo ma tradizionale in ogni suo aspetto non offre soltanto il meglio delle tipiche pietanze fiorentine – trippa e lampredotto – ma anche gustose schiacciate con salumi ed una miriade di condimenti ed altri piatti, dalle ribollite alla pappa al pomodoro, dalle zuppe alle fritture.

Trippaio del Porcellino. Situato a due passi da Piazza della Signoria e considerato da tanti il Re del Panino con il Lampredotto, Orazio da anni ormai serve il lampredotto ai fiorentini di ogni età nel suo classico chioschetto.

Trippaio di San Frediano. Situato in Borgo San Frediano ed amato non solo per la cortesia e la simpatia del proprietario.  Il trippaio di San Frediano è un altro dei chioschi preferiti dai fiorentini doc. Non vi è solo trippa e lampredotto. Vi sono anche altri tipi di panini e primi piatti .

Trippaio di Sant’Ambrogio. Si trova all’interno del Mercato di Sant’Ambrogio, uno dei più antichi e tradizionali di Firenze. E’frequentato non solo da chi va a fare la spesa al mercato, che approfitta dell’occasione per uno spuntino e per non dover cucinare a casa, ma anche da chi lavora e studia nelle vicinanze.



Booking.com

Riassunto
Street food a Firenze: tra mastri trippai e lampredottai ambulanti
Titolo
Street food a Firenze: tra mastri trippai e lampredottai ambulanti
Descrizione
Lo street food non è una novità del panorama enogastronomico italiano. In questo articolo parliamo in particolare dello street food a Firenze
Autore
Azienda
Club4business
Logo

Rossana Nardacci

Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali.

Ultimi articoli da Rossana Nardacci (vedi tutto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *